26 September 2017

Candido lo  spazzacamino

«La fiaba di Candido lo spazzacamino narra di camini che parlavano tra di loro. Un giorno, il loro silenzio fu interrotto dalle grida di un bambino che girava sui tetti imparando quello che per lui era un mondo fantastico. I camini erano convinti che Candido li avrebbe abbandonati, ma si sbagliavano poiché decise di diventare uno spazzacamino. Lui era felice di questo lavoro perché gli sembrava di arrivare in cielo. Un giorno, però, tutto iniziò a cambiare, vennero messe sui tetti le antenne televisive e pian piano i camini con le nuove stufe iniziarono a spegnersi. Candido entrò in casa, accese la stufa e uscì fuori a guardare il suo camino con molta nostalgia. Il libro mi è piaciuto perché parla di un ragazzo che amava molto il suo lavoro. Un lavoro che oggi non esiste più: lo spazzacamino».
Domenico Todaro
2° C, I.C. A. Rosmini

sito web estra