26 July 2017

Cucciolo di gatto e cucciolo di topo

«C’era una volta un cucciolo di gatto e un cucciolo di topo che erano così piccoli che le loro mamme non gli permettevano di uscire. La mamma gatta gli diceva quando crescerai ti insegnerò ad acchiappare i topi. Mamma topo gli diceva quando sarai grande ti insegnerò a scappare dai gatti e tutti e due dicevano: “perché mai dovremmo fare questo?” Un giorno di primavera i due cuccioli ebbero il permesso di andare al fiume e lì si incontrarono senza sapere che uno era un gatto e l’altro era un topo giocarono fino a sera. Tornati a casa il gatto e il topo raccontarono tutto quello che avevano fatto. Le mamme contente, senza sapere di chi si trattava gli dissero che potavano tornare al fiume domani. Al ritorno dalle uscite che facevano avevano sempre tante cose belle da raccontare. Una bella mattina sia mamma gatta che mamma topo dissero ai loro figli che volevano conoscere il loro amico. Arrivati al fiume mamma gatta disse: “acchiappali”, mamma topo disse: “scappa”. Di questa storia, però, ci piace immaginare un altro finale e cioè che mamma topo e mamma gatto si abbracciarono. Questo libro ci insegna che i piccoli possono cambiare il mondo».

Alessia Laterza
2° B, I. C. A. Rosmini

sito web estra