19 November 2017

Cuore di fuoco

«Per me questo libro vale nove come voto non solo per la storia problematica e intrigante, ma anche per la trama che rappresenta a pieno la situazione attuale spiegando come la guerra possa causare problemi ai giovani. Il personaggio che ho preferito è Senait, la protagonista. Una ragazza ingenua, semplice e coraggiosa. Questo libro lo consiglierei a tutte le persone. E’ un romanzo tratto da una storia vera, quindi, è molto commovente dato che parla di guerra. La frase che mi è piaciuta è : “ne vediamo ogni giorno, la morte è dappertutto” la protagonista l’aveva sentita dire da delle guardie. Credo che questa frase racchiuda tutto il significato del libro: la cattiveria dell’uomo non ha una fine, così pensò Senait».
Asteriti Cinzia
III A, Benedetto XVI

sito web estra