16 August 2018

Dov'è finito Carlotto

«Il libro parla di una bambina di nome Sveva che riceve, come regalo di compleanno dai suoi genitori, un binocolo. Un giorno decide di usarlo per guardare da vicino un nido di uccellini, erano allocchi. L’allocco più piccino invece di dormire, di giorno stava sveglio e non sapeva volare. Sveva lo chiamò Carlotto. Un giorno cadde dall’albero e per fortuna Sveva lo trovò e lo portò in un’oasi per essere curato. Sveva va a trovarlo spesso e decide che da grande farà l’ornitologa.
Il personaggio che ho preferito è Carlotto perché è tenero e dolce. Il libro mi è piaciuto perché la bambina aiuta l’uccellino e c’è un bel lieto fine.
La frase che mi ha colpito è quando Sveva ringrazia i genitori del regalo perché capisce quello che vuole fare da grande».

Lorena Razionale
2° B, I. C. Giovanni XXIII (Plesso M. Montessori)

sito web estra